//
Stai leggendo...
Attualità

Prima Categoria (Gir. D) – Fuochi d’artificio al comunale di San Piero Patti. 3-3 con il Gescal

Questo slideshow richiede JavaScript.

Iniziativa (4-1-3-2): Adamo O. [5], Ferlazzo [7], Pontillo [5], Cottone [6], Furnari [6.5], Santangelo [6] (46’ Adamo  7), Cannizzo [6] (68’ Campochiaro  7), Svezia [6.5], Virgilia [6.5], Germanò [6.5]. All. Calabrese

Gescal (4-3-3): Passaniti [6.5] (46’ Bonansinga SV  ->  56’ Pizzi   7), Stracuzzi [7], Cortellino [6], D’Agostino [6], Sergi [6.5], Romeo [6], Carrozza [6.5], Acquaviva [6], Maugeri [6.5], Andreacchio [6], De Tommasi [6.5] (67’ Bellinghiere 6.5). All. Giordano

Arbitro: Mola di Acireale [6.5]

E’ un pareggio che scontenta entrambe le compagini, quello tra Iniziativa e Gescal, in una partita completamente anomala e ricca di emozioni. Con un doppio vantaggio i messinesi, sembravano infatti violare l’imbattibilità casalinga dei sampietrini, poi a più riprese sottoporta e decisi a salire in cattedra.

Apre le danze della torrida partita il regista giallorosso Svezia, che sferrando un buon colpo dalla trequarti è respinto da Passaniti. Siragusano controlla la ribattuta, ma è in fuorigioco. 6 minuti più tardi De Tommasi coglie un astuto lancio lungo del suo estremo difensore e spingendosi in avanti, va sul fondo. Il vantaggio neroverde lo firma così Stracuzzi, che sorprendendo Adamo, tira a giro dal limite dell’area che si deposita all’angolino basso, valida per lo 0-1. I sampietrini non ci stanno e macinando possesso palla per 5 minuti, ci provano con Siragusano, caduto in area ma regolare e con Cannizzo che, dalla distanza, va di poco a lato. Al 30’ arriva il raddoppio, con il Gescal che senza timore, affida a Stracuzzi la punizione che trafigge Adamo consegnando alla partita il raddoppio ospite. Poco dopo Siragusano si smarca al limite dell’area e voltandosi, sfiora il palo andando sul fondo, mentre al 43’, arriva il ricercatissimo 1-2. Svezia mette abilmente la sfera in area su punizione, trovando Cottone che con un taglio netto accorcia le distanze.

Al rientro dura solo 10 minuti la partita del subentrato portiere Bonansinga, infortunato con probabile trauma cranico, sostituito da Pizzi che, pur possedendo altro ruolo, salva più volte il risultato. Lo stop dovuto allo scontro che ferisce Bonansinga è altresì l’occasione per dare ulteriore forza al Gescal, prima sofferente, che con un lancio lunghissimo, assiste al 69’ Bellinghiere, autore dell’1-3. L’attaccante controlla palla, non teme Cottone e segna senza agitazione la propria rete. La reazione giallorossa è muscolare e nel giro di due minuti, dopo Svezia sventato di pochissimo sulla linea di porta, una palla più volte ribattuta capita sui piedi di Campochiaro, lucido per il 2-3. Dopo 8 minuti di sconforto ritorna il presagio del pareggio, Svezia serve da punizione a lato area Virgilia, che di testa viene ribattuto vicinissimo al gol. All’82’ è polemica per un sospetto penalty, su un contrasto operato a Germanò, mentre Cristian Adamo con una punizione perfetta, viene murato da Pizzi. Reclamato nuovamente il rigore su una mano non troppo celata, la massima punizione è comunque decretata da Mola, sempre per fallo di mano, all’87. Adamo segna su questa il pareggio. A chiudere amaramente la partita altre due occasioni, con Siragusano che tardando di pochi secondi perde palla davanti Pizzi e Germanò che in area piccola, va di poco sul fondo.

9 gol in 3 partite sarebbero un ottima notizia per gli uomini di Calabrese, ma a fronte degli 8 subiti, non bastano. Dopo il pareggio con la Pro Mende, la Folgore affronterà domenica l’Iniziativa per nuovi elementi di valutazione.

Enzo Cartaregia

Advertisements

Informazioni su Enzo Cartaregia

Studente del liceo classico. Cinque anni di attività nella cronaca sportiva, tre anche in qualità di fotografo e radiocronista tra i campionati di Calcio di Promozione e Serie D. Dal 2014 collabora con Messina Sportiva, presso la quale segue l'iter per essere iscritto all'albo.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguici su Facebook

Contatore

  • 68,363 visite

MEDIA PARTNER

Iscriviti e riceverai una e-mail ogni volta che questo sito verrà aggiornato con nuove notizie.

Segui assieme ad altri 13 follower

Aggiornamenti Twitter

Archivio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: